VERTENZA exLSU/ATA - I RETROSCENA DELLA GARA CONSIP

VEBNERDI' 21 SETTEMBRE 2012 - ORE 10,30 - ASSEMBLEA DEI LAVORATORI EX LSU DELLE PROVINCE DI BENEVENTO E AVELLINO

Benevento -

Come si è potuto  constatare, alla ripresa delle attività lavorative dopo lo stop con la GIC in deroga, quanto denunciato  da USB  in questi anni si è purtroppo poi verificato.

La USB ha da sempre  ed  in tutti i modi provato di coinvolgere i lavoratori,  attivando innumerevoli iniziative di protesta per  cercare di ostacolare il peggioramento delle condizioni lavorative degli ex LSU che si potrebbe ulteriormente verificare  anche con il prossimo avvento della Gara Consip.

Il risultato, purtroppo,  non è stato granché  anche perché abbiamo dovuto registrare  una scarsa  partecipazione e attenzione dei lavoratori  alle tante iniziative sindacali messe in campo da USU.

Questo perché gli ex LSU si sono sempre lasciati abbindolare dai soliti sindacati che pur di rabbonire la massa (gli conviene) hanno da sempre cercato di sminuire le mobilitazioni facendo passare l’idea che “alla fine si sarebbe risolto tutto”.

Risultato ???  Scarsi 500 euro di retribuzione della quattordicesima mensilità, sospensione lavorativa con cassa integrazione e conseguente riduzione di salario,  avvio del bando di gara a gestione Consip per l’anno 2013 con l’unificazione, purtroppo,  dei due appalti  (storici ed ex lsu) e che porterà un  aumento delle mansioni lavorative, trasferimenti e ulteriori riduzioni salariali!

Davanti ad un quadro così pessimo,  le cui prospettive sono l’arretramento delle condizioni lavorative e salariali, ci chiediamo come possano i lavoratori ex LSU rimanere ancora indifferenti e credere alle solite promesse, avendo appurato sulla loro pelle che gli accordi sottofirmati in questi ultimi periodi hanno salvaguardato solo gli interessi dei Consorzi e del MIUR.

NOI RITENIAMO CHE SIA NECESSARIO, AL PUNTO IN CUI SIAMO, CHE I LAVORATORI COMINCINO A REAGIRE IN MANIERA SERIA ED INCISIVA.  NON SI PUO’ PIU’ FAR FINTA CHE NIENTE SIA SUCCESSO CONTINUANDO A DELEGARE I SOLITI  SINDACATI AVENDO, TRA L’ALTRO, LA CONSAPEVOLEZZA CHE ESSI STESSI HANNO DETERMINATO L’ATTUALE CONDIZIONE, OMETTENDO L’UNICA VERASOLUZIONE L’INTERNALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA ATTRAVERSO L’ASSUNZIONE DIRETTA DEGLI EX LSU. UNA SOLUZIONE CHE AVREBBE MESSO D’ACCORDO UN PO TUTTI,  LAVORATORI, SCUOLA E GOVERNO (grazie al notevole risparmio economico che ne sarebbe scaturito).

C’E’ NECESSITA, QUINDI, CHE GLI EX LSU PRENDINO COSCIENZA DELLO STATO DEI FATTI E CHE COMINCINO FINALMENTE AD ORGANIZZARSI TUTTI INSIEME, PERCHE’ IL PUNTO DI SVOLTA PER  QUESTA VERTENZA SI DETERMINA CON LA PARTECIPAZIONE ATTIVA DEI LAVORATORI DANDO  VALENZA ALLE INIZIATIVE DI PROTESTA !! 

PER APPROFONDIRE TALI TEMATICHE E PER DECIDERE TUTTI INSIEME LE INIZIATIVE DA INTRAPRENDERE, A GARANZIA DEL FUTURO LAVORATIVO DI TUTTI GLI EX LSU INVITIAMO I LAVORATORI A PARTECIPARE ALL’ASSEMBLEA CONVOCATA PER VENERDI’ 21 SETTEMBRE CON INIZIO ALLE ORE 10,30 PRESSO LA SEDE USB DI BENEVENTO.

All’Assemblea partecipa la delegata nazionale USB  - Carmela Bonvino.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni